• Sab. Nov 28th, 2020

Il Vostro

La fonte autorevole in news e approfondimenti

Assicurazione per privati: come vivere in sicurezza

DiRedazione

Nov 7, 2020
assicurazione

Al giorno d’oggi stipulare una polizza assicurativa è molto più che una necessità. È di certo un servizio di cui è fondamentale usufruire per molti aspetti legati alla vita quotidiana. Diversi privati oggi cercano la polizza assicurativa più conveniente e in questo senso risulta sempre più chiaro che, oltre alle esigenze di risparmio, è importante riuscire a valutare bene le proprie necessità. È inutile spesso cercare di risparmiare obbligatoriamente, ritrovandosi a non essere coperti in delle situazioni specifiche che potrebbero essere essenziali. È meglio sicuramente valutare il rapporto qualità-prezzo che una polizza assicurativa riesce a garantire. Soltanto in questo modo si è sicuri di rispondere veramente alle personali esigenze.

Quali sono i principali tipi di assicurazioni per privati

Il mondo delle assicurazioni per privati è molto vario, come ricchi di mille sfaccettature sono i servizi di MA Assicurazioni Padova. In particolare possiamo esaminare alcune tipologie che riguardano le assicurazioni per privati.

Rientrano fra queste le polizze salute, che sono pensate per tutelare quello che è ritenuto comunemente il bene più importante. Con la polizza contro gli infortuni ti puoi garantire un aiuto in caso di invalidità o in caso di insorgenza di patologie gravi.

Ricordati anche la polizza che si occupa del benefit vita, mettendo così al sicuro il tenore di vita di tutte le persone a cui tieni. Con la protezione sulla casa puoi vivere tranquillamente all’interno della tua abitazione. Infatti la polizza casa, che rientra fra le assicurazioni per privati, ti consente di proteggerti dai furti e dalle rapine, dalle calamità naturali, come i terremoti e le alluvioni, e dagli incendi.

Molto importante è anche la polizza vita risparmio e investimento, per avere la possibilità di costruirti nel tempo un tuo capitale, facendo crescere così i tuoi risparmi. Si tratta di una polizza da vedere come investimento per realizzare un progetto, per poter raggiungere degli obiettivi.

C’è chi sceglie la previdenza complementare. Anche questo è un investimento per il futuro, con delle polizze che sono adatte alle esigenze dei lavoratori. Si tratta di poter avere a disposizione, costruendolo nel tempo, un piano individuale di previdenza complementare, per sentirsi tutelati.

Naturalmente non bisogna dimenticare la più classica delle assicurazioni, che è quella RC Auto Moto, per restare sicuri su auto e motoveicoli, proteggendo chi guida, ma anche le persone che sono in macchina con te.

Come leggere una polizza assicurativa

Generalmente i privati che sottoscrivono un contratto di assicurazione non fanno altro che scegliere dei prodotti assicurativi standard che sono predisposti dalle varie compagnie. Ma che cosa in concreto viene consegnato al cliente che sceglie di fare un’assicurazione?

Per “leggere” la tua polizza assicurativa correttamente, devi assicurarti di avere il certificato di polizza e il libretto che contiene le condizioni generali dell’assicurazione che hai stipulato.

Il primo consiste in un documento che possiamo definire sintetico. In esso trovi specificati il tipo di garanzia che hai attivato e i massimali, ovvero le somme massime che l’assicurazione deve corrispondere per ogni tipologia di rischio.

Il secondo documento, invece, contiene tutte le indicazioni utili anche in riferimento ai termini tecnici utilizzati. Inoltre, il libretto spiega quali sono le singole condizioni di polizza che individuano i rischi che sono coperti dall’assicurazione, oltre a specificare le altre tipologie che invece restano escluse. Nel libretto sono indicate anche le norme sulla base delle quali si regolano le procedure di un eventuale indennizzo nei confronti dell’assicurato o delle persone che sono comprese nell’assicurazione.

È molto importante essere consapevoli in maniera perfetta del contenuto del libretto prima di sottoscrivere la polizza, per non avere brutte sorprese nel corso del tempo, per evitare equivoci e ritrovarsi scoperti in caso di necessità.