• Sab. Nov 28th, 2020

Il Vostro

La fonte autorevole in news e approfondimenti

Smartphone dual sim, ecco alcuni consigli per fare la scelta migliore

DiRedazione

Set 8, 2020
dual sim

Spesso e volentieri capita, per ragioni prettamente di natura lavorativa, di aver bisogno di un cellulare che contenga due sim, in maniera tale da poter gestire entrambi i numeri, quello del lavoro e quello personale, senza avere l’impiccio di doversi portare dietro due cellulari differenti. Sono sempre di più le persone che si trovano in tale situazione e che, di conseguenza, devono trovare un modo per gestire tale problematica.

In tutti questi casi, ecco che il primo pensiero corre inevitabilmente a smartphone dual sim: ebbene, un altro problema che insorge poco dopo è quello relativo alla scelta del modello che meglio riesce ad adeguarsi alle esigenze del cliente, anche sotto il profilo pratico.

La comodità di gestire due sim con un solo cellulare

Stando a diverse ricerche che sono state portate a termine di recente, circa un terzo degli italiani può contare su due smartphone e, di conseguenza, possiede non una, ma chiaramente due sim. La domanda sorge spontanea: per quale motivo avere l’ingombro di due cellulari, quando ci sono i dispositivi mobili dual sim che risolvono perfettamente la questione?

Questo articolo sugli smartphone dual sim può tornare certamente molto utile per chi è atteso da un simile acquisto. Infatti, all’interno di questo articolo si può andare alla scoperta dei migliori smartphone dual sim che si possono trovare sul mercato e quali sono le rispettive caratteristiche peculiari. In questo modo, anche dando uno sguardo alle apposite recensioni che sono state lasciate da parte di utenti che hanno già acquistato tali modelli, si può raggiungere una decisione, prendendo in considerazione ovviamente il rapporto qualità/prezzo.

Le varie tipologie di dual sim

In commercio ci sono tanti smartphone dual sim, ma che sfruttano un sistema a volte differente. Sono sostanzialmente tre le tipologie di dual sim maggiormente richieste e apprezzate. Partiamo dalla categoria delle Dual SIM Dual Standby, chiamate anche con l’acronimo di DSDS. In questo caso, si fa riferimento a ben più dell’80% di smartphone dual sim presenti sul mercato. La peculiarità di tali sistemi è di avere un sola antenna per tutte e due le sim: l’inconveniente, in questi casi, è che tutte e due sono attive nel momento in cui si trattai di ricevere delle chiamate, mentre se una è impegnata, la seconda viene disattivata in modo automatico.

La seconda categoria è quella delle Dual SIM Full Active, chiamate anche DSFA o DSDA. Un tipo ormai molto raro sul mercato, che prevede smarpthone dotati di due moduli radio differenti per ogni SIM. In questi casi, il punto di forza deriva dal fatto che le sim possono rimanere sempre attive anche durante una telefonata con uno dei due numeri.

Infine, troviamo le Dual SIM Dual VoLTE. Sono sempre di più i produttori di smartphone che si stanno orientando verso questa nuova categoria. Si tratta di un sistema ibrido, che va a impiegare la tecnologia VOIP del VoLTE, in modo tale da mettere in atto una vera e propria emulazione del comportamento che caratterizza una Dual SIM Full Active. Quindi, visto che la chiamata si svolge tramite rete dati, non serve provvedere alla disattivazione della seconda SIM, che continua a funzionare mediante antenna.