• Gio. Ott 29th, 2020

Il Vostro

La fonte autorevole in news e approfondimenti

Pomelo: proprietà, usi e consigli

DiRedazione

Ago 22, 2020

Non c’è dubbio che la facilità degli spostamenti che viviamo ai nostri giorni consenta di venire a conoscenza di cose che un tempo erano assolutamente sconosciute, benché potessero rappresentare utilità. E’ questo il caso del Pomelo, un frutto praticamente sconosciuto in Italia e quasi introvabile se non attraverso importazioni specializzate, non certo reperibile in comuni negozi, nemmeno quelli maggiormente forniti di frutta esotica, tantomeno nei supermercati. 

Cosa è il Pomelo

Conosciuto col nome scientifico di Citrus Maxima, come si può intuire dal nome, si tratta di un agrume di grandi dimensioni, botanicamente classificato nella famiglia delle Rutacee. Il Pomelo, a differenza di tanti altri agrumi, che sono più tondeggianti, ha una forma leggermente a pera e si caratterizza per la buccia spessa di colore da verde a giallo e la polpa interna gialla, rosa o rossa, dal gusto piacevole scarsamente acida se il frutto è maturo.

Originario del sud est asiatico, dov’è anche coltivato da sempre, ora si trovano coltivazioni anche in USA, Malesia, Isole Fiji e Thailandia. Grazie a questa diffusione nella coltivazione comincia ad essere conosciuto ed apprezzato oltre che studiato nella sua composizione per determinarne anche le proprietà e i benefici possibili.

Cosa c’è nel Pomelo?

Oltre all’89% di acqua, numerose sostanze si trovano nel Pomelo:

  • Vitamine A, B 1,2,3,6 e C
  • Sali Minerali come Calcio, Magnesio, Ferro, Sodio, Potassio, Zinco, Rame, Fosforo e Manganese.
  • Proteine 0,8%
  • Fibre 1%

Dal lungo elenco di Sali Minerali si comprende immediatamente come il Pomelo fornisca sostanze utili a tutto l’organismo, minerali fondamentali per i processi biochimici dell’organismo, di conseguenza molti sono i benefici che se ne possono trarre.

Il Pomelo contiene anche una sostanza che non è normalmente di facile reperibilità in un alimento: la Criptoxantina-beta, un forte antiossidante ma con azione anche a favore dell’apparato digestivo

La Carnitina-palmitoll-transferasi è un’altra molecola contenuta, la stesa presente anche nel pompelmo, che favorisce la perdita di peso e agisce riducendo anche la pressione arteriosa rilassando le pareti vascolari.

L’alto contenuto di vitamina C favorisce il legame del ferro e acidifica le urine contrastando lo sviluppo di batteri che potrebbero causare malattie dell’apparato urinario. Anche il potassio è in alta quantità favorendo tutto il sistema circolatorio e il cuore e contrastando i crampi muscolari. A sua volta la Pectina, non menzionata nell’elenco ma presente, ha la capacità di pulire le pareti di arterie e vene mantenendole al massimo dell’efficienza.

Come abbiamo detto e come si evince dal nome “Maxima”, il Pomelo ha grosse dimensioni, arrivando a pesare anche fino a 25 Kg. Questo agrume è parecchio utilizzato in Cina, consumato così com’è oppure per insaporire piatti e insalate. Il contenuto in calorie è irrisorio, soltanto 38 calorie per 100 grammi, quindi assolutamente adatto a diete dimagranti a la bassa presenza di zuccheri ne fa un alimento adatto, anzi, indicato per i diabetici.

Per le sua proprietà di riduzione della pressione arteriosa, si sconsiglia il consumo da parte di persone che già soffrono di pressione bassa in quanto potrebbe causare un eccessivo abbassamento.

Non essendo quasi reperibile in commercio in Italia, per beneficiare di tutte le virtù del Pomelo non ci resta che trasferirci dov’è coltivato oppure approfittare degli integratori che trovi in commercio, soprattutto online in maniera decisamente più pratica.