• Mar. Gen 25th, 2022

Il Vostro

La fonte autorevole in news e approfondimenti

Manuale HACCP cos’è e come compilarlo

DiRedazione

Dic 27, 2021
alimentazione

Il manuale HACCP è un documento essenziale per tutte le aziende che operano nel settore alimentare.

Dalla preparazione alla produzione degli alimenti, dal commercio al trasporto, tutti i comparti relativi alla filiera alimentare devono esserne provviste.

Ogni datore di lavoro, con l’aiuto di un consulente tecnico esperto in igiene e sicurezza alimentare, deve compilare il manuale passo dopo passo, essendo ciò obbligatorio per legge.

Ecco di cosa si tratta e come compilarlo al meglio.

Stesura manuale HACCP: a cosa serve

La stesura del manuale HACCP assume un ruolo fondamentale per ogni azienda alimentare, e non solo perché è obbligatoria in base alle normative in vigore.

Il documento va compilato sia dalle imprese che commerciano alimenti, sia per quelle che li mettono in vendita.

All’interno del manuale, è necessario descrivere strumenti, fasi produttive e luoghi esatti nei quali i singoli cibi vengono allestiti.

Oltre alle descrizioni, è necessario inserire le indicazioni sui rischi e l’analisi approfondita di tutto ciò che riguarda la filiera produttiva, con schede tecniche ed eventuali criticità da prevenire al meglio.

Ogni alimento deve essere accompagnato da indicazioni ben precise sulla sua lavorazione, dalla cottura alla conservazione in frigorifero.

Il documento va preparato su misura e con l’ausilio di operatori esperti e certificati nell’ambito della sicurezza alimentare.

Come compilare il manuale HACCP in maniera corretta

Il manuale HACCP deve essere compilato in maniera adeguata al proprio contesto aziendale.

Sono numerosi i fattori da inserire all’interno del documento, da curare nei minimi dettagli ai fini di attestare l’alto grado di sicurezza della propria azienda alimentare.

Ciò che conta è inserire al meglio i principali elementi di rischio per una determinata categoria di alimenti.

Ogni situazione inerente alla propria azienda assume una rilevanza notevole e fa la differenza nella stesura di un piano corretto.

Con tali premesse, un’operazione simile non può essere lasciata al caso, ma va affidata a un profilo che conosca il settore in maniera ottimale, e che conosca a quali pericoli si debba far fronte in determinate circostanze.

Come detto anche in precedenza, va ricordato che la redazione del manuale HACCP è obbligatoria per legge e tutte le imprese alimentari devono necessariamente compilarlo, senza alcuna eccezione in materia.

Se il piano non viene organizzato al meglio, o addirittura non viene compilato alcun manuale, si va incontro a una sanzione pecuniaria molto salata, che può arrivare fino a un massimo di 6000 euro.

Se la produzione non viene portata avanti al meglio, si rischia la chiusura dell’azienda.

Al tempo stesso, il documento sottolinea quanta importanza un’azienda attribuisca alla sicurezza alimentare.

Gli alimenti non possono essere soggetti ad alcun tipo di manipolazione e vanno forniti seguendo un processo tracciabile e affidabile.

Informazioni tratte da: https://www.gdmsanita.it/redazione-manuale-haccp.php