• Mar. Ago 9th, 2022

Il Vostro

La fonte autorevole in news e approfondimenti

Cosa fare quando rimani fuori casa

DiRedazione

Apr 14, 2022
porta casa

Hai appena passato una giornata proprio no al lavoro e l’unica cosa che vorresti fare è metterti sul letto e dormire. Ma appena ti trovi davanti alla tua porta di casa ti rendi conto di non avere le chiavi. In queste situazioni il primo sentimento che si avvia è un mix tra ansia e rabbia. Ma mantieni la calma, poiché c’è una soluzione a tutti. Innanzitutto controlla tutte le tasche, poi in seguito verifica se non hai lasciato qualche finestra aperta. Ma laddove tu abiti in un condominio lascia perdere quest’opzione poiché non ti puoi arrampicare tra i balconi poiché potresti farti davvero molto male.

La cosa migliore da fare in questa situazione è quella di rivolgerti a un professionista del settore. In particolare, se se cerchi un fabbro a Milano puoi fare affidamento a una serie di fabbri esperti, qualificati e pronti ad offrirti tutto l’aiuto di cui hai bisogno.

Interventi fai da te per aprire porta bloccata

Il primo consiglio per aprire una porta sai qual è? Non forzarla. Poiché potresti incorrere in guai seri. Il secondo consiglio per aprire una porta è provare a riflettere a qualcuno che possieda la tua chiave di riserva. Una volta identificato contattalo immediatamente e dirigiti da lui a prenderti la tua chiave. Se invece sei un asociale e non l’hai lasciata a nessuno non ti preoccupare troverai anche tu il modo di accedere a casa tua. Se vivi in un appartamento al piano terra verifica se non hai lasciato qualche porta o finestra aperta. Se vivi in piani superiori evita poiché potresti farti davvero molto male. Questo articolo è pensato proprio per quelli come te! Ti forniamo alcune soluzione per accedere in casa.

La prima, laddove tu non abbia una serratura blindata, è quella di procurarti una carta di credito o qualsiasi altra tessera di plastica per aprire la serratura. Non dovrai fare altro che scorrere la tessera tra la porta e il telaio e in seguito piegarla verso quest’ultimo. Eseguendo questa manovra la tua porta si aprirà in pochissimo tempo. Ma fai attenzione, se riesci ad accedere in casa in questo modo sappi che qualcun altro allo stesso modo accederà all’interno di casa tua. Per cui, rivolgiti immediatamente a un professionista e procurati una serratura seria e di qualità.

Se invece non riesci ad entrare in casa nemmeno così abbiamo due notizie per te: una buona e una cattiva. Quella cattiva è che sei ancora fuori mentre quella buona è che hai un’ottima serratura, capace di proteggerti. Un’altra soluzione è quella di utilizzare il metodo che utilizzano i ladri professionisti e i fabbri: aprire la porta con il grimaldello. L’aspetto positivo di questa tecnica è che se utilizzato bene permette di aprire la porta in pochissimi istanti senza lasciare alcun segno sulla porta.

Per cui, quindi, non ti rimane altro che procurarti un grimaldello e provare d aprire la tua porta: ma fai attenzione, il grimaldello se utilizzato erroneamente può compromettere la tua porta.

Soluzioni alternative per aprire la porta bloccata

Se sei arrivato fino a qui significa non solo che sei ancora fuori e che necessiti di entrare dentro ma che hai un’ottima serratura. Il nostro consiglio è quello di non chiamare i vigili del fuoco poiché essi potrebbero distruggere la tua porta per consentirti l’accesso: così facendo dovrai pagare non solo loro ma dovrai procurarti magari anche una nuova porta o serratura.

Affidati piuttosto a chi fa questo mestiere. Contatta un fabbro professionista che in pochissimi istanti raggiungerà il tuo domicilio ed aprirà la tua porta in un batter d’occhio senza lasciare alcun segno.